OGGI APERTO
14:30 - 19:30
  • LUN: Chiuso
  • MAR: 14:30 - 19:30
  • MER: 14:30 - 19:30
  • GIO: 14:30 - 19:30
  • VEN: 14:30 - 19:30
  • SAB: 14:30 - 19:30
  • DOM: Chiuso
FILTRI
ARGOMENTI

ARTISTI


  • Filtra per:
  • Tutto
  • Testi
  • Immagini

Jongku Kim

Scultore di formazione, Kim lavora primariamente con polvere di acciaio sulla tela neutra fin dagli ultimi anni ‘90. Macinando faticosamente sbarre metalliche, Kim riduce il ferro solido in polvere, trasformando un materiale forte e freddo in uno morbido e delicato. Usando forme calligrafiche, Kim applica la polvere sopra la tela come un flusso poetico di coscienza, mentre la colla poliuretanica ne ferma la sua volatilità sul supporto. Create orizzontalmente, le tele sono successivamente elevate verticalmente, permettendo alla gravità di portare verso il basso le polveri ancora sciolte. Le parole scritte in coreano non sono lette né da sinistra a destra né il contrario, ma fluiscono in un percorso non lineare. Non è importante capire ogni parola perché il significato del poema si arrende al significato espresso dal dipinto nel suo complesso come panorama poetico. Nella sua de-materializzazione dell’acciaio, una materia prima per la guerra ed il mercantilismo moderno, Kim rapp

Read More

Scultore di formazione, Kim lavora primariamente con polvere di acciaio sulla tela neutra fin dagli ultimi anni ‘90. Macinando faticosamente sbarre metalliche, Kim riduce il ferro solido in polvere, trasformando un materiale forte e freddo in uno morbido e delicato. Usando forme calligrafiche, Kim applica la polvere sopra la tela come un flusso poetico di coscienza, mentre la colla poliuretanica ne ferma la sua volatilità sul supporto. Create orizzontalmente, le tele sono successivamente elevate verticalmente, permettendo alla gravità di portare verso il basso le polveri ancora sciolte. Le parole scritte in coreano non sono lette né da sinistra a destra né il contrario, ma fluiscono in un percorso non lineare. Non è importante capire ogni parola perché il significato del poema si arrende al significato espresso dal dipinto nel suo complesso come panorama poetico. Nella sua de-materializzazione dell’acciaio, una materia prima per la guerra ed il mercantilismo moderno, Kim rappresenta l’umiliazione del genere umano nella sua continua necessità di progresso.

Questo contenuto appare solo nell' archivio.

Straniamento – Seemingly familiar or seemingly unfamiliar

Mostra in collaborazione con il Korea Film Fest 2017

Dal 23 marzo 2017 è ritornato il Korea Film Fest, l’appuntamento che da anni avvicina Firenze alla cultura coreana attraverso un palinsesto ricco di eventi. MAD Murate Art District ha invitato 7 artisti e due curatrici coreane in residenza. Le opere esposte, realizzate da importanti artisti coreani, in parte noti al pubblico grazie alla Biennale di Venezia in parte presentati per la prima volta al pubblico italiano, sono state selezionate dalle curatrici Jiyoung LEE, rappresentante della Platform A, e Kko-kka LEE, ex-responsabile Pianificazione e Sviluppo Programma Accademico alla Busan Biennale 2016. Con titolo di Straniamento, termine italiano per descrivere l’effetto di lontananza e alienazione, i curatori intendevano promuovere un dialogo tra pubblico italiano e opere meno conosciute dell’arte contemporanea coreana per esporre ed esplorare attraverso il linguaggio visuale sentimenti condivisi e valori comuni.

Dal 23 marzo 2017 è ritornato il Korea Film Fest, l’appuntamento che da anni avvicina Firenze alla cultura coreana attraverso un palinsesto ricco di eventi. MAD Murate Art District ha invitato 7 artisti e due curatrici coreane in residenza. Le opere esposte, realizzate da importanti artisti coreani, in parte noti al pubblico grazie alla Biennale di Venezia in parte presentati per la prima volta al pubblico italiano, sono state selezionate dalle curatrici Jiyoung LEE, rappresentante della Platform A, e Kko-kka LEE, ex-responsabile Pianificazione e Sviluppo Programma Accademico alla Busan Biennale 2016. Con titolo di Straniamento, termine italiano per descrivere l’effetto di lontananza e alienazione, i curatori intendevano promuovere un dialogo tra pubblico italiano e opere meno conosciute dell’arte contemporanea coreana per esporre ed esplorare attraverso il linguaggio visuale sentimenti condivisi e valori comuni.

Straniamento – Seemingly familiar or seemingly unfamiliar

Questo contenuto appare solo nell' archivio.

Straniamento – Seemingly familiar or seemingly unfamiliar

Mostra in collaborazione con il Korea Film Fest 2017

Straniamento – Seemingly familiar or seemingly unfamiliar

Questo contenuto appare solo nell' archivio.