OGGI APERTO
14:30 - 19:30
  • LUN: Chiuso
  • MAR: 14:30 - 19:30
  • MER: 14:30 - 19:30
  • GIO: 14:30 - 19:30
  • VEN: 14:30 - 19:30
  • SAB: 14:30 - 19:30
  • DOM: Chiuso
FILTRI
ARGOMENTI

ARTISTI


  • Filtra per:
  • Tutto
  • Testi
  • Video
I've Known Rivers | Black History Month Florence VI ed.

Waiting For Progetto RIVA
Intervengono: Jems Kokobi e Dia Papa Demba
Modera: Justin Randolph Thompson
In collaborazione con MAD Murate Art District

I’ve Known Rivers trae il suo titolo da un verso di una poesia del 1920 di Langston Hughes che parla della diaspora e discendenza attraverso la metafora dei fiumi. Questo progetto si basa sull’operato di Jems Kokobi, che rielabora le tradizioni e collega la sua pratica artistica alla sostenibilità dell’ambiente naturale attraverso l’uso di materiali come il legno, con una risposta all’impatto della deforestazione sui fiumi, ai processi naturali che sono stati industrializzati e una riflessione sulla rivendicazione delle dimensioni spirituali di questo lavoro. L’artista, impegnato in meditazioni afrocentriche sulla storia e sul collegamento tra il mondo dell’arte contemporanea e attivismo, dialoga con un rappresentante locale dei sindacati impegnato nella lotta a favore della sostenibilità attraverso processi tecnologici e diritti dei lavoratori delle concerie del fiume Arno. La conversazione è interdisciplinare e affianca pratica e poesia.

 

I’ve Known Rivers trae il suo titolo da un verso di una poesia del 1920 di Langston Hughes che parla della diaspora e discendenza attraverso la metafora dei fiumi. Questo progetto si basa sull’operato di Jems Kokobi, che rielabora le tradizioni e collega la sua pratica artistica alla sostenibilità dell’ambiente naturale attraverso l’uso di materiali come il legno, con una risposta all’impatto della deforestazione sui fiumi, ai processi naturali che sono stati industrializzati e una riflessione sulla rivendicazione delle dimensioni spirituali di questo lavoro. L’artista, impegnato in meditazioni afrocentriche sulla storia e sul collegamento tra il mondo dell’arte contemporanea e attivismo, dialoga con un rappresentante locale dei sindacati impegnato nella lotta a favore della sostenibilità attraverso processi tecnologici e diritti dei lavoratori delle concerie del fiume Arno. La conversazione è interdisciplinare e affianca pratica e poesia.

 

I've Known Rivers | Black History Month Florence VI ed.

Questo contenuto appare in:

I’ve Known Rivers | Black History Month Florence VI ed. 2021

Waiting For Progetto RIVA
Intervengono: Jems Kokobi e Dia Papa Demba
Modera: Justin Randolph Thompson
In collaborazione con MAD Murate Art District

I’ve Known Rivers
Black History Month Florence VI ed. 2021
I’ve Known Rivers | Black History Month Florence VI ed. 2021

Questo contenuto appare solo nell' archivio.

Dia Papa Demba

Presidente del coordinamento regionale delle consulte degli stranieri toscani

Dia Papa Demba è nato in Senegal nel 1971 e vive in Toscana da 20 anni. Dal 2010 è cittadino italiano. Vive a Pontedera dove è sindacalista, responsabile dell’area conciaria e operatore di bacino per l’artigianato nella zona di Livorno e Pisa. Ha sempre lavorato in conceria ed è stato presidente della Consulta degli stranieri del Comune di Pontedera. Attualmente è presidente del coordinamento regionale delle consulte degli stranieri toscani e delle consulte impegnate nell’associazionismo. Per diverse associazioni senegalesi con sede in Italia si è occupato di progetti di cooperazione internazionale con il Senegal.

Dia Papa Demba è nato in Senegal nel 1971 e vive in Toscana da 20 anni. Dal 2010 è cittadino italiano. Vive a Pontedera dove è sindacalista, responsabile dell’area conciaria e operatore di bacino per l’artigianato nella zona di Livorno e Pisa. Ha sempre lavorato in conceria ed è stato presidente della Consulta degli stranieri del Comune di Pontedera. Attualmente è presidente del coordinamento regionale delle consulte degli stranieri toscani e delle consulte impegnate nell’associazionismo. Per diverse associazioni senegalesi con sede in Italia si è occupato di progetti di cooperazione internazionale con il Senegal.

Questo contenuto appare in: