OGGI APERTO
14:30 - 19:30
  • LUN: Chiuso
  • MAR: 14:30 - 19:30
  • MER: 14:30 - 19:30
  • GIO: 14:30 - 19:30
  • VEN: 14:30 - 19:30
  • SAB: 14:30 - 19:30
  • DOM: Chiuso
Per le festività natalizie gli orari potrebbero variare.

Sculpting Body-Images | Penelope Morout

Sculpting Body-Images è un laboratorio di movimento fisico ad alta intensità, modellato per sfidare i modelli corporei conosciuti di ogni praticante, mentre costruisce la resistenza e la durata.

Attraverso l’uso di vincoli spaziali, temporali e fisici, l’attenzione è rivolta alle posture corporee e ai modi in cui la colonna vertebrale e gli arti possono essere impegnati o controbilanciati, al fine di acquisire agilità, velocità e resilienza in situazioni fisicamente impegnative. Trasferire costantemente il peso da una gamba all’altra, spostare le posizioni nello spazio, alternare i ritmi, destabilizzare la struttura corporea, sorprendere se stessi sono alcuni dei compiti di improvvisazione utilizzati come strumenti per consentire il costante scambio di immagini corporee, come mezzo per creare nuovo materiale di movimento e applicarlo all’improvvisazione della danza e alla creazione artistica.

Traendo ispirazione dalla danza, dal fitness, dallo sport, dalla natura, dall’artigianato, i praticanti – in base alle loro personali capacità fisiche –  sono invitati ad espandere la loro consapevolezza corporea e ad evolvere la loro identità di movimento.

 

 

Per chi

Performer e danzatori adulti (+16anni)

Quando

Sabato 17 ottobre alle 16.00

Durata

1h e 30'

Costo

Gratuito su prenotazione

Per le attuali disposizioni di sicurezza, l’accesso gratuito allo spazio sarà consentito a un numero massimo di 35 persone in compresenza.
Per informazioni e prenotazioni: info.mad@muse.comune.fi.it | 055.2476873
I locali MAD sono sottoposti a sanificazione e secondo le normative anti-Covid19.
L’accesso è consentito solo con mascherina.

PENELOPE MOROUT

PENELOPE MOROUT è un artista trasversale greco/francese. Si è laureata alla Scuola Nazionale di Danza (KSOT) di Atene e all’Università Tecnica Nazionale di Atene (NTUA) – Scuola di Architettura, deviando la sua tesi di laurea nei punti di incontro tra danza e architettura. Nel 2020 si è laureata al programma biennale Master in Theatre Practices (MTP) presso l’ArtEZ University of the Arts di Arnhem, durante il quale ha sviluppato la sua pratica artistica. Portando il corpo al centro dell’attenzione, i suoi strumenti espressivi sono l’improvvisazione della danza, il disegno, la coreografia espansa, il crafting, le riprese.

Penelope ha preso lezioni e ha partecipato a varie scuole e festival in tutto il mondo, come il Deltebre Workshop Danza in Spagna, la Scuola di Alvin Ailey American Dance Theater a New York, ImPulsTanz Vienna International Dance Festival in Austria, DOCH School of Dance and Circus in Svezia, Brocante International Circus Festival in Italia, Kalamata International Dance Festival in Grecia, oltre a seguire una serie di workshop Fighting Monkey|RootlessRoot in tutta Europa.

Come performer, ha collaborato con diverse compagnie di danza e teatro, come la Juxtapoz Dance Company, il regista Kostas Fillipoglou (Festival di Atene ed Epidauro) e la So7 Company, mentre lavora come artista indipendente e interdisciplinare. Dal 2018 lavora in teatro come regista, coreografa e scenografa. (Folie à Deux, spettacolo teatrale Ψ). Le sue preoccupazioni artistiche si concentrano sui diritti dell’uomo e degli animali, così come sulle questioni di genere, identità e discriminazione, in particolare quando sono interconnesse con l’immagine del corpo umano.

Con il sostegno di Murate Art District, PARC/Fabbrica Europa e Attivisti della Danza di Firenze, potrà eseguire il suo assolo H.I.I.T. | High-Intensity Identity Training al ReA! Art Fair di Milano.