OGGI APERTO
14:30 - 19:30
  • LUN: Chiuso
  • MAR: 14:30 - 19:30
  • MER: 14:30 - 19:30
  • GIO: 14:30 - 19:30
  • VEN: 14:30 - 19:30
  • SAB: 14:30 - 19:30
  • DOM: Chiuso
Per le festività natalizie gli orari potrebbero variare.

La mostra di Pino Bertelli raccoglie scatti realizzati, dal 2003 al 2014, dalla guerra in Iraq al golpe in Burkina Faso.
Occhi, labbra, indumenti, sorrisi, ombre e sfondi scoprono il volto di un’umanità ferita. Terra Mater, Notte a Occidente, si colloca all’interno del progetto omonimo nato per affermare l’arte come strumento di dissenso ed emancipazione.

La fotografia, la poesia, la musica e il teatro come tutte le forme dell’arte, intese come azioni estetiche, etiche, sociali e civili, rappresentano la strada maestra per riportare coscienza e consapevolezza in un mondo sempre più disumanizzato.

Inaugurazione mercoledì 9 ottobre, ore 18.00
introducono

  • Valentina Gensini , Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
  • Mimma Dardano e Alessandro Pacenti , Il Gomitolo Perduto
  • Sofia Bonacchi, Artists’ Management Street Level Gallery

L’introduzione sarà accompagnata da un breve estratto dell’opera poetica omonima,  con letture di  Sergio Talenti e Pierpaolo Capovilla e con musiche di  Fulvio Renzi e Alex Biagi
A seguire l’artist talk con l’autore della mostra e gli autori dell’opera poetica

L’iniziativa è organizzata dall’associazione Il Gomitolo Perduto in collaborazione con Azione Sperimentale e Le Murate. Progetti Arte Contemporanea, con il coordinamento di Cristina Tosto.

Progetto Realizzato nell’ambito di Toscanaincontemporanea2019 con il sostegno di Regione ToscanaTIC2019

Ingresso Libero

Pino Bertelli

Fotografo

Biografia

Nato a Piombino (Livorno) nel 1943, fotografo di strada, film-maker, critico di cinema e fotografia. I suoi lavori riguardano tematiche della diversità, dell’emarginazione, dell’accoglienza, della migrazione, della libertà, dell’amore dell’uomo per l’uomo come utopia possibile. Fa parte di Reporters sans frontières. L’International Writers Association (Stati Uniti), l’ha riconosciuto scrittore dell’anno 1995, per la “non-fiction”. È direttore responsabile della rivista di critica radicale Tracce Cobas (Giornale dei Comitati di Base della Scuola) e del giornale on-line Stile libero, direttore editoriale della casa editrice Traccedizioni, collabora con Le Monde Diplomatique Fotographia Sicilia Libertaria AParte . Materiali irregolari di cultura libertaria e altre testate. L’Archivio Internazionale di Fotografia Sociale di Pino Bertelli è curato dalla documentalista Paola Grillo (che collabora sul campo e con i testi a tutti i libri fotografici di Bertelli). Una parte del suo archivio fotografico è depositato all’Università di Parma. La sua opera ( Contro tutte le guerre ) è stata esposta alla Mostra d’Arte Biennale di Venezia (2011) e adesso è nella Galleria degli Uffizi di Firenze.