TODAY CLOSED
See opening hours
  • MON: Closed
  • TUE: 14:30 - 19:30
  • WED: 14:30 - 19:30
  • THU: 14:30 - 19:30
  • FRI: 14:30 - 19:30
  • SAT: 14:30 - 19:30
  • SUN: Closed

In collaborazione con “Officina della poesia,  il teatro e le arti”, progetto no-profit di Studi, Ricerca e Spettacolo, MAD offre la possibilità di seguire il corso monografico su Pier Paolo Pasolini a cura del Prof. Ugo De Vita.

In occasione del centenario della nascita di uno dei più importanti intellettuali del Novecento, il corso, che vedrà il Prof. De Vita affiancato di volta in volta da docenti e artisti, critici, attori che abbiano avuto rapporti con l’opera di Pasolini, indagherà l’opera letteraria: saggistica (Descrizioni di descrizioni), poesia (Le ceneri di Gramsci, Poesia in forma di rosa, La Religione del mio tempo, L’Usignuolo della Chiesa Cattolica), romanzi e racconti (Ragazzi di vita, Una vita violenta, Amado Mio), con escursioni nella attività di documentarista (Comizi d’amore) e di autore cinematografico del grande poeta (Decameron,  Il fiore dalle mille e una notte, I racconti di Canterbury, Accattone, Mamma Roma, La Ricotta, Vangelo secondo Matteo, Uccellacci e Uccellini).

  • La prima lezione si svolgerà mercoledì 9 febbraio a partire dalle ore 15.00 e avrà come titolo e focus Pasolini, Caproni e il quartiere a Monteverde a Roma.
  • La seconda lezione, prevista per mercoledì 23 febbraio dalle ore 15.00, si concentrerà sul tema Amado mio, Atti impuri, Scritti friulani.

Le lezioni hanno cadenza bimensile, sempre il mercoledì dalle 15.00 alle ore 17.00. La frequentazione è gratuita, previa prenotazione all’indirizzo: info.mad@musefirenze.it


Il progetto Officina della poesia,  il teatro e le arti vuole offrire una proposta alla città di Firenze di Didattica sperimentale, in cui i quattro indirizzi di divulgazione e formazione (Comunicazione – Pedagogia delle arti – Teatro e Spettacolo – Letteratura, Musica, Arti figurative e visive) si fondano grazie a un programma articolato che si svilupperà anche in collaborazione con, tra gli altri, la Biblioteca delle Oblate, il Teatro La Pergola, il Conservatorio Luigi Cherubini.